“Da MONET a MATISSE, French Moderns, 1850-1950”

“Da MONET a MATISSE. French Moderns, 1850–1950”, racconta di uno dei secoli più affascinanti della storia dell’arte, quando gli artisti si allontanarono dalla tradizione artistica accademica per concentrarsi su soggetti della vita quotidiana.

Ma non solo. Celebra anche la Francia come centro artistico del modernismo internazionale dalla metà dell’Ottocento alla metà del Novecento.

Questa esposizione, allestita nelle sale di Palazzo Zabarella a Padova dal 16 dicembre 2023 al 12 maggio 2024, presenta 59 opere provenienti dalla straordinaria collezione europea del Brooklyn Museum.

Esposti dipinti e sculture - differenti per soggetto, dimensioni e stile - realizzati dai principali artisti dell’epoca, sia quelli di origine francese, sia quelli che si sono formati e hanno esposto in Francia: Paul Cézanne, Marc Chagall, Gustave Courbet, Edgar Degas, Henri Matisse, Claude Monet e molti altri, per un totale di 45 maestri.

La mostra include esempi dei movimenti chiave del periodo - realismo, impressionismo, post-impressionismo, simbolismo, fauvismo, cubismo e surrealismo - emersi a Parigi e dintorni tra il 1850 e il 1950 e che divennero rapidamente parte del canone occidentale dominante.

“Da MONET a MATISSE. French Moderns, 1850–1950” si articola in quattro sezioni - Paesaggio, Natura morta, Ritratti e figure, e Il nudo - e disegna un percorso che dimostra come la concezione di base del fare artistico sia cambiata nel corso di un secolo.

Le 4 sezioni della mostra:

  • Natura morta: Il termine stesso fa intuire quanto fosse considerato umile questo genere di opere. A partire dal 1850 però, la natura morta ritrova popolarità grazie agli artisti che mirano a stimolare tutti i sensi dello spettatore ritraendo tessuti preziosi, frutta matura, scorci domestici illuminati dal sole e addirittura beni esotici dall’Egitto e dal Giappone.
  • Paesaggio: L’Accademia di Francia fin dalla sua fondazione nel XVII secolo, aveva considerato il paesaggio una delle forme d’espressione artistica meno importanti. Una definizione destinata a cambiare a partire dal XIX secolo quando gli artisti iniziano ad uscire dai loro studi e a dipingere en plein air ritraendo la natura nella sua magia di colori e sfumature.
  • Il nudo: I campioni della modernità sostenevano un nuovo, moderno tipo di bellezza attraverso la rappresentazione della vita quotidiana. Della stessa opinione gli artisti, che si avvicinavano sempre più alla nudità dei loro modelli con assoluto realismo.
  • Ritratti e figure: A partire dalla metà del XIX secolo, la diffusione dell'abbigliamento prêt-à-porter a prezzi accessibili fa sì che gli artisti inizino a ritrarre i cittadini vestiti alla moda, resi con colori audaci e superfici strutturate.

Informazioni utili: 

  • Dal 16 dicembre 2023 al 12 maggio 2024
  • Dal martedì alla domenica 10.00 – 19.00 (La biglietteria chiude alle 18.15)
  • Chiuso i lunedì (compreso il 25 dicembre 2023)

Dal 26 dicembre 2023 al 7 gennaio 2024 la mostra è aperta tutti i giorni.

Aperture straordinarie:

  • Lunedì 1 gennaio
  • Lunedì 12 febbraio
  • Lunedì 1 aprile

 Palazzo Zabarella si trova nel centro di Padova in una zona pedonale ed è raggiungibile a piedi dalla Stazione Ferroviaria e da Prato della Valle in 15 minuti.

 

 

Pagina 1 di 9

Hotel

Petrarca Hotel Terme
Piazza Roma 23
35036 Montegrotto Terme (PD) Italy
Phone: +39.0498911744
Fax: +39.0498911698
E-Mail: petrarca@hotelpetrarca.it

Newsletter

Iscriviti alla newsletter dell' Hotel Petrarca per ricevere direttamente le nostre offerte e promozioni!

POR FESR BANNER Siti web 20191219

Please publish modules in offcanvas position.